A cosa serve un’agenzia web?

a cosa serve una web agency

Condividi post

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

Tra i commercianti che ci contattano per la prima volta, c’è una domanda ricorrente: “Perché dovrei lavorare con un’agenzia per gli sviluppi web?” Seguito da vicino da: “Dato che PrestaShop è gratuito, ho bisogno di un partner tecnico?”.

Il primo passo di qualsiasi progetto di e-commerce prevede l’installazione e la configurazione di PrestaShop. Quando la tecnologia PrestaShop è effettivamente open-source (download gratuito e liberamente modificabile), queste azioni richiedono in realtà competenze specialistiche, legate ad esempio alla configurazione di spedizione e pagamento ma non solo. Quindi, man mano che l’attività cresce, saranno necessarie nuove funzionalità. Verranno in tutte le forme e colori:

  • Connetti PrestaShop a ERP / magazzino / checkout in negozio
  • Sviluppa nuove funzionalità oltre alle funzionalità native di PrestaShop
  • Aggiornamento software
  • Progetta un nuovo tema
  • Aggiungi lingua/cambia per multinegozio
  • Crea un blog e collegalo al negozio online
  • e così via…

Si consiglia di farsi consigliare da un partner tecnologico a partire dal primo giorno. Un negozio robusto e ben progettato rimarrà stabile in 6 mesi e oltre, quando saranno necessarie le prime evoluzioni. Pertanto, scegli il tuo partner con molta attenzione.

1. FAI DA TE VS FREELANCE VS AGENZIA WEB

Esistono molti profili. Scegliere l’uno o l’altro significa rivolgersi a un’agenzia multidisciplinare, un libero professionista o trovare soluzioni autosufficienti per il commerciante: assumere uno sviluppatore, acquisire nuove competenze tecniche.

– Fai da te: nel caso in cui il commerciante si formi e apprenda nuove competenze, il suo tempo dedicato agli sviluppi web non sarà speso su quelle che dovrebbero essere le sue priorità principali: webmarketing e offerta di prodotti. Nella migliore delle ipotesi, le sue abilità saranno limitate su tutti gli argomenti. Diventerà quindi informato su molte cose ma esperto in nessuna. Il fai-da-te può anche implicare l’assunzione del primo sviluppatore, se ci fosse abbastanza lavoro per tenerlo occupato. In questo caso lo sviluppatore è responsabile di tutti i rischi in termini di qualità e tempistica del progetto, ma il suo costo (il suo stipendio) è noto in anticipo. A lungo termine, lo sviluppatore può fungere da contatto per l’agenzia web, gestire e supervisionare tutto il lavoro svolto da terze parti.

– Libero professionista: per definizione questo è un ruolo a sé stante. Generalmente più conveniente rispetto all’agenzia, lo sviluppatore freelance è una scommessa rischiosa, nel senso che è responsabile solo del risultato del progetto ma non fornisce alcuna garanzia. Meglio sapere con chi hai a che fare, dai lavori precedenti o attraverso consigli affidabili.

– Web Agency: nonostante i maggiori costi di struttura (uffici, membri del team di trasferimento…), la web agency fornisce competenze multidisciplinari e processi interni che vengono a guidare l’avanzamento del progetto: strumenti di versioning, documentazione tecnica, server di test, piani di test e test completo prima del rilascio. Quindi fino a che punto si spinge l’agenzia?

2. RUOLO DELL’AGENZIA WEB

L’agenzia (sviluppo web) fornisce una gamma completa di servizi che comprende competenze tecniche, design, comprensione del business, capacità di mettersi nei panni del commerciante. È pensato per collaborare a lungo termine e funzionare come un’estensione della squadra del commerciante. È probabile che l’agenzia sia responsabile dei nuovi progetti di sviluppo e della manutenzione correttiva. La manutenzione è generalmente stimata in un pacchetto trimestrale di crediti pronti all’uso.

Il ruolo dell’agenzia è naturalmente quello di produrre ogni evoluzione legata alla crescita del commerciante ma non solo. Una buona agenzia è proattiva e dovrebbe occuparsi di:

* suggerendo una soluzione alternativa se la tua richiesta di sviluppo richiede costi importanti che potrebbero essere evitati con una modifica del campo di applicazione da leggera a moderata.

* considerare gli allotment, ovvero suddividere gli sviluppi in compiti più piccoli per rispettare scadenze e vincoli di calendario (saldi, festività, inventario annuale ecc.).

* avviso sui rischi non necessari relativi alle tue richieste, da un punto di vista funzionale, a lungo termine, o qualcosa di contraddittorio con le migliori pratiche di e-commerce. Ad esempio, la progettazione di un pittogramma di check-out nell’angolo in alto a sinistra dell’intestazione, anziché a destra, genererebbe un cattivo tasso di conversione nel mondo occidentale.

* familiarizzare con il tuo KPI di webmarketing (disponibile in GA) e formulare raccomandazioni.

3. COME SELEZIONARE UN’AGENZIA DI SVILUPPO WEB

Come ogni processo di selezione basato sull’uomo, la fiducia è fondamentale. O perché ti è stato caldamente consigliato o perché le referenze dell’agenzia sono in linea con il tuo progetto: ci sono referenze di scala simili? Quando è stato rilasciato l’ultimo progetto di scala simile? Quanto è durato il progetto?

Se non sono riuscito a fornire lunghe referenze, l’agenzia ha capito la mia visione e mi ha preso in considerazione?
Quando si tratta di selezionare il miglior partner tecnico per la propria attività, e tenendo presente che questo diventerà un rapporto chiave per i prossimi anni, non bisogna esitare a consultare diverse agenzie e chiedere preventivi. La risposta sta nell’equilibrio tra costo e caratteristiche. A eWebAgency, nel tentativo di trasparenza, ci piace fornire il maggior numero possibile di dettagli sulla linea di budget.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta aggiornato con ultime novità su WordPress

Altro da esplorare