Migliorare il posizionamento di un sito WordPress

posizionamento google

Condividi post

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

L’importanza di posizionare il proprio sito web

Migliorare il posizionamento di un sito WordPress è fondamentale, ancora di più lo è nelle prime pagine di Google, motore di ricerca di cui l’agenzia Mister sito si occupa.

Migliorare il posizionamento di un sito WordPress ed essere ben posizionati su un motore di ricerca con il proprio sito può dare innumerevoli vantaggi, tra questi vi sono il poter aumentare il numero dei clienti potenziali ed aumentare i propri guadagni, che è solitamente lo scopo per cui si apre un’attività promossa attraverso un sito web.

Differenza tra posizionamento e indicizzazione

L’indicizzazione sta ad indicare che un determinato sito web risulta essere nell’indice su Google, o su un altro motore di ricerca, citiamo Google in quanto è in assoluto il più popolare tra i motori di ricerca, Yahoo, Bing non si avvicinano minimamente al livello di popolarità di Google, ciò fa sì che ci sia molta concorrenza per ottenervi il posizionamento.

Il posizionamento di un sito web sta ad indicare il suo posto nelle pagine dei vari motori di ricerca, come Google, Bing, Yahoo.

Il posizionamento di un sito varia ovviamente da motore di ricerca a motore di ricerca, chi ha il proprio sito nella prima pagina su Yahoo non è detto lo abbia posizionato nel medesimo modo su Google o su un altro motore di ricerca.

Come capire se un determinato sito web risulta indicizzato su Google o altri motori di ricerca

Si può digitare ‘’site’’ e mettere in seguito il nome del sito web di cui si vuole verificare l’indicizzazione, si avrà così modo di vedere le pagine che risultano essere indicizzate per il sito in questione o per il relativo sottodominio.

Come si può migliorare il posizionamento

Per migliorare il posizionamento di un sito WordPress si può installare un plugin come Yoast SEO può consistere in un modo per migliorare il proprio posizionamento su Google. Questo plugin fornisce un aiuto nella scrittura dei contenuti, permette un’analisi delle pagine e delle keyword.

Cambia le meta descrizioni, attua generazioni automatiche di sitemap XML, consente di aggiungere o schema markup.

Come si installa Yoast SEO

Per effettuare l’installazione del plugin bisogna recarsi sul repository del CMS oppure effettuare l’installazione tramite la bacheca del CMS.

Impostare i permalink nel modo più pulito possibile

Per migliorare il posizionamento di un sito WordPress vanno evitati gli URL troppo lunghi, potrebbero farvi avere penalizzazioni dal punto di vista della SEO.

Modificare strutturalmente i permalink di contenuti già pubblicati non è una buona idea in quanto può causare varie problematiche alle funzionalità dei precedenti link.

Utilizzare una keyword

È importante che si utilizzi una keyword precisa durante la scrittura dei contenuti sul proprio sito WordPress.

Bisogna postare contenuti di qualità ma devono essere SEO friendly e devono pertanto prevedere l’utilizzo di una keyword.

Non bisogna focalizzarsi su produrre contenuti in quantità ma è importante la qualità di ciò che si pubblica sul proprio sito/blog.

Incorporazione dei tag link e le meta descrizioni

La keyword scelta deve essere presente nel tag title o nel contenuto presente sul sito. Vanno ad influenzare il CTR ovviamente deve essere scritta in modo tale che gli utenti siano portati a cliccare sul vostro contenuto.

È fondamentale avere un elevato CTR per far sì che il motore di ricerca reputi l’articolo postato come importante. Ciò farà sì che la pagina del vostro sito in cui è presente tale contenuto ottenga un buon posizionamento.

Bisogna usare in maniera idonea i Tag Title

È un elemento che viene preso in considerazione ed esaminato da Google bot, è importante che nel vostro contenuto sia presente un tag H1 e molteplici H2, H3, facendo però attenzione a non inserire più H1 (ovvero il titolo).

Mettete la vostra keyword di riferimento nel titolo H1, può essere presente anche in H2 e H3, l’importante è usare i Tag Title con criterio, sulla base della suddivisione del contenuto per essere più fluente per l’utenza, non per aggiungere più keyword.

Aggiungere l’Alt-Text alle immagini presenti sul sito

Vengono considerati dai motori di ricerca che ne valutano l’attinenza con l’immagine in sé ed è quindi importante inserire l’Alt-Text che deve ovviamente essere coerente con quanto c’è nell’immagine. Potete inserire la keyword di riferimento nell’Alt-Text a patto di non esagerare, usatelo solo per alcune immagini.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta aggiornato con ultime novità su WordPress

Altro da esplorare